La società Ansaldo STS

Le posizioni di vertice della Società non hanno subito variazioni nel corso del 2009. Risultano pertanto in carica:

  • Presidente del Consiglio di Amministrazione: dott. Alessandro Pansa (Assemblea Azionisti del 21 novembre 2005);

  • Vice-Presidente del Consiglio di Amministrazione: ing. Sante Roberti (Consiglio di Amministrazione del 24 febbraio 2006);

  • Amministratore Delegato: ing. Sergio De Luca (Consiglio di Amministrazione del 14 giugno 2007).

Anche la struttura organizzativa di primo livello di Ansaldo STS è rimasta immutata nonostante alcune responsabilità siano state riassegnate. Con delibera del 28 luglio 2009, Il Consiglio ha nominato il dott. Alberto Milvio Chief Financial Officer della Società in sostituzione del dott. Jean Paul Giani. Il dott. Milvio è stato contestualmente nominato:

  • Director di Ansaldo STS Australia;

  • Director di Ansaldo STS France;

  • Chairman e Director di Ansaldo STS Ireland;

  • Director di Ansaldo STS Sweden;

  • Director di Ansaldo STS UK;

  • Director di Ansaldo STS USA;

  • Director di Ansaldo STS USA International;

  • Director di Ansaldo STS USA International Projects.

Il Consiglio, inoltre, con delibera del 4 novembre 2009, ha approvato la nomina dell’ing. Roberto Passalacqua quale responsabile della funzione “Risk Management” della società, in sostituzione dell’ing. Antonio Manzi.

Pertanto, la struttura organizzativa di primo livello della Società si articola come segue:

  • Al Presidente riportano le Funzioni:

  • Internal Audit, affidata al Vice President Mauro Giganti.

  • All’Amministratore Delegato riportano:

  • la Segreteria Generale, affidata al Segretario Generale Mario Orlando

  • la Direzione Amministrazione, Finanza e Controllo, affidata al CFO Alberto Milvio;

  • la Direzione Human Resources & Organization, affidata al Senior Vice President Carlo Cremona, coadiuvato dal Vice President Francesco Romano;

  • la Direzione Business Development, affidata al Senior Vice President Emmanuel Viollet;

  • l’Unità Transportation Solutions Italia, affidata al Senior Vice President Francesco Di Maio;

  • l’Unità Signalling Italia, affidata al Senior Vice President Maurizio Manfellotto.

La Segreteria Generale e le Direzioni hanno compiti di indirizzo e di controllo di tutte le attività del Gruppo. Le corrispondenti Direzioni delle singole società controllate, pertanto, hanno una dipendenza funzionale dalla Segreteria Generale e dalle Direzioni di Ansaldo STS ed una dipendenza gerarchica dall'Amministratore Delegato di ciascuna società a cui appartengono.

  • All’Amministratore Delegato riportano, inoltre, le seguenti Funzioni:

  • Processi, Qualità e Sistemi, affidata al Vice President Christian Andi;

  • Investor Relations, affidata all’Investor Relator Andrea Razeto;

  • Risk Management, affidata al Vice President Roberto Passalacqua;

  • Industrial Competitiveness, affidata al Vice President Giuseppe Spezzi;

  • Group Security Manager, affidata al dr. Giovanni Rapiti con riporto funzionale al Direttore Human Resources and Organization.

Con delibera del 6 marzo 2009 il Consiglio ha approvato il progetto di fusione transfrontaliera per incorporazione di Ansaldo Signal N.V. in liquidazione in Ansaldo STS S.p.A., ai sensi della Direttiva 2005/556/CE del 26 ottobre 2005 e degli artt. 2501 e seguenti del codice civile. Il conseguente atto di fusione è stato stipulato in data 10 settembre 2009 con decorrenza 1° ottobre 2009. Durante la riunione del 4 novembre 2009, inoltre, il Consiglio di Amministrazione ha approvato la costituzione di una nuova società in Brasile, direttamente controllata da Ansaldo STS S.p.A., che sarà denominata “Ansaldo STS Sistemas de Transporte e Sinalização Limitada” ed avrà lo scopo di sostenere lo sviluppo del business locale.

Inoltre, sono stati nominati:

  • Responsabile della funzione Business Contract & Litigations di Ansaldo STS, l’Avv. Giuseppe Barreca con delibera del Consiglio di Amministrazione di ASTS del 22 gennaio 2009;

  • Security Manager del Gruppo Ansaldo STS, il dott. Giovanni Rapiti, con delibera del Consiglio di Amministrazione del 22 gennaio 2009;

Funzionalmente alla riorganizzazione prevista dal progetto Fast Forward Driven by Business il Consiglio di Amministrazione, con delibera del 10 dicembre 2009, ha approvato la seguente nuova organizzazione societaria con decorrenza dal 1° gennaio 2010.

In particolare il Consiglio ha approvato le seguenti posizioni di primo livello:

  • Alle dirette dipendenze del CEO Sergio De Luca:

  • Unità di Business Signalling: Emmanuel Viollet, attualmente responsabile della Direzione Business Development di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Unità di Business Transportation Solutions: Lyle Jackson, attualmente C.E.O. della controllata Ansaldo STS Australia;

  • Unità Standard Platforms & Products: Maurizio Manfellotto, attualmente responsabile della Business Unit Signalling Italia di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Innovation & Competitiveness: Giovanni Bocchetti, attualmente responsabile della unità “Innovation Italia” di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Company Secretary and General Counsel: Mario Orlando, attualmente Segretario Generale di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Chief Financial Officer: Alberto Milvio, attualmente CFO di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Human Resources: Carlo Cremona, attualmente responsabile della medesima direzione in Ansaldo STS S.p.A.;

  • Standard Processes Quality & IT Services: Christian Andi, attualmente responsabile della funzione “Processi, Qualità e Sistemi” di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Risk Management: Roberto Passalacqua, attualmente responsabile della medesima funzione in Ansaldo STS S.p.A.;

  • HSE & Facility Management: Giuseppe Spezzi, attualmente responsabile della funzione “Industrial Competitiveness” di Ansaldo STS S.p.A.;

  • Security: Giovanni Rapiti, attualmente responsabile della medesima funzione in Ansaldo STS S.p.A..

  • Alle dirette dipendenze del Presidente del Consiglio di Amministrazione:

  • Internal Audit: Mauro Giganti, attualmente responsabile della medesima funzione in Ansaldo STS S.p.A..

Sul versante della Governance, Il Consiglio ha approvato il nuovo Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001 (di seguito il “Modello”) che tiene conto dell’introduzione dei reati in materia di sicurezza sul lavoro, dei reati di ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita e dei reati informatici e di trattamento illecito di dati.

La revisione del Modello è stata inoltre occasione per apportare allo stesso, sulla base di quello adottato da Finmeccanica che costituisce un riferimento nell’ambito del gruppo, chiarimenti ed integrazioni in particolare per quanto concerne:

  •  la descrizione delle modalità attraverso le quali possono essere commessi i reati;
  •  le caratteristiche, le funzioni, i poteri dell’Organismo di Vigilanza e i flussi informativi nei 

          confronti di quest'ultimo;

  •  I principi di comportamento e di attuazione del processo decisionale nelle aree a rischio  reato;
  •  il processo di predisposizione e gli elementi del Modello.