Transportation Solutions - Andamento per Unità

 

(€migliaia) 31.12.2009 31.12.2008 Variazione
Ordini 632.468 342.467 290.001
Portafoglio ordini 2.048.073 1.843.542 204.531
Valore della produzione 417.130 301.583 115.547
Risultato operativo (EBIT) 43.111 28.070 15.041
R.O.S. 10,3% 9,3% +1 p.p.
Capitale Circolante Netto (113.734) (122.930) 9.196
Ricerca e Sviluppo 3.094 2.894 200
Addetti (n.) 442 376 66

 

(I valori espressi nella presente tabella sono comprensivi dei rapporti con gli altri settori di attività).

 

L’Unità Transportation Solutions, progetta e realizza Sistemi di Trasporto integrati, ossia studia, progetta e pianifica le modalità per integrare tra loro le attività di progettazione e realizzazione delle opere tecnologiche che compongono il Sistema e cioè l’armamento, il segnalamento, l’alimentazione, le telecomunicazioni e i veicoli (siano essi treni ferroviari o metropolitani), nonché altre eventuali opere tecnologiche che, nell’insieme, rappresentano, appunto, un Sistema di Trasporto integrato. Il prodotto finale, sia esso una tratta ferroviaria o una linea metropolitana, è, quindi, consegnato “chiavi in mano” al committente. Il Gruppo, tuttavia, può offrire le competenze dell’Unità di Signalling e quelle dell’Unità Transportation Solutions anche distintamente, in considerazione delle specifiche esigenze della clientela.

 

Tra i principali progetti ai quali partecipa o ha partecipato l’Unità Transportation Solutions, segnaliamo:

  • la realizzazione delle metropolitane automatiche di Copenhagen, Brescia e Salonicco;
  • la realizzazione delle metropolitane Napoli linea 1, di Roma linee A, B e C;
  • la realizzazione delle metropolitane leggere di Genova e di Napoli linea 6 (per questi ultimi due progetti il Gruppo, agendo come concessionario, è responsabile della realizzazione dell’intera opera comprese le opere civili) e di Lima;
  • la realizzazione delle tranvie di Firenze, Sassari, Birmingham (Midland Metro), Manchester (Metrolink), Dublino (linee A, B, C);
  • la realizzazione di parte degli impianti elettro – ferroviari della linea 1 della metropolitana di Milano;
  • la realizzazione, installazione, testing & commissioning di segnalamento,  telecomunicazioni ed elettrificazione per i 330 km della linea a doppio binario tra Ipoh e Padang Besar, Malesia.
  • Infine, in Italia l’Unità partecipa attualmente alla realizzazione dell’Alta Velocità attraverso i consorzi Iricav Uno (responsabile della realizzazione della tratta Roma – Napoli), Iricav due (responsabile della realizzazione della tratta Verona – Padova), e Saturno.

 

Il risultato operativo (EBIT) relativo all’Unità Transportation Solutions al 31 dicembre 2009 è pari ad Euromigliaia 43.111 (10,3% del valore dei ricavi) Euromigliaia 28.070 al 31 dicembre 2008; tale incremento  è conseguenza dei maggiorii volumi sviluppati.

 

Il valore della produzione dell’Unità Transportation Solutions al 31 dicembre 2009 ammonta a Euromigliaia 417.130 (Euromigliaia 301.583 al 31 dicembre 2008); il deciso aumento pari ad Euromigliaia 115.547 rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente è da attribuirsi allo sviluppo dell’importante portafoglio ordini. I volumi sono stati sviluppati per l’83% in Italia e per il 17% all’estero e riguardano per l’82% il settore metropolitano. Essa si è sviluppata sui progetti relativi all’Alta Velocità, Linea C della Metropolitana di Roma, Copenhagen, Metromilano, Metrogenova, Salonicco, Alifana, Linea 6 della Metropolitana di Napoli, Linea 1 della Metropolitana di Napoli, Metrobrescia , Riyadh e Taipei.

Gli eventi produttivi più significativi possono essere così sintetizzati:

 

ANSALDO STS - REGIONE ITALIA 

 

ALTA VELOCITÀ

In merito alla linea Alta Velocità, per le opere svolte attraverso il consorzio Saturno, per la tratta Roma–Napoli  il tronco relativo al 2° Lotto Funzionale è entrato in esercizio commerciale nel dicembre del 2009 a seguito del completamento delle  prove, del parere favorevole delle Commissioni di Verifica Tecnica e del favorevole esito del pre - esercizio svolto a novembre. Restano da completare alcune attività non essenziali per l’esercizio commerciale entro il primo trimestre 2010 e l’ultimazione di alcune attività richieste dalle Commissioni di Verifica Tecnica.

In considerazione del fatto che le tratte Novara-Milano e Bologna–Firenze sono state già consegnate al Cliente finale RFI e che sulla tratta Milano-Bologna l’esercizio commerciale è già in corso dal mese di dicembre 2008, ad oggi si può affermare che è praticamente in servizio tutta la linea Alta Velocità  Torino-Milano-Roma-Napoli.

In merito alle opere realizzate attraverso il Consorzio Iricav Uno sulla tratta Roma-Napoli sono stati completati i Lavori di Posa Armamento del 2° Lotto Funzionale incluso la molatura e la verifica della geometria del binario. Restano da eseguire solo alcuni lavori di finitura.

Si fa notare che sia sulla tratta Roma–Napoli che sulla Milano–Bologna i tempi di ultimazione sono stati concordati indipendentemente dagli esiti degli arbitrati in corso; si attendono al riguardo gli sviluppi dei lavori delle commissioni arbitrali in essere.


METROGENOVA

Le attività  si sono focalizzate sulla tratta De Ferrari – Brignole; in particolare circa le operazioni inerenti la galleria, dopo il completamento dello scavo, avvenuto a dicembre del 2008, sono iniziate le attività di esecuzione della soletta di regolamento e della posa delle banchine, che verranno completate, sull’intero tratto di linea, entro il primo trimestre 2010. L’esecuzione della stazione di Brignole registra ancora delle difficoltà realizzative; varianti, tempi, modalità e futuri lavori sono stati oggetto di un Accordo Quadro, approvato con delibera del 30 dicembre 2009 dal Comune, in cui si sostanzia la volontà di giungere all’attivazione della tratta entro il marzo 2012.

In quest’accordo ci sono i presupposti per la stipula di futuri atti integrativi che avranno come oggetto la realizzazione di un nuovo deposito a Dinegro (assegnazione in due lotti di lavoro, uno a breve, ed il completamento entro la fine del 2010) e la fornitura di n. 7 treni di 3° generazione.

 

 LINEA REGIONALE ALIFANA

Nel mese di aprile è stata aperta al pubblico esercizio la Tratta Giugliano – Aversa Centro (Secondo Intervento Funzionale) con due treni in configurazione doppia.

Sono in corso le attività per la realizzazione della seconda fase del sottopasso di Scampia, con il relativo collegamento alla stazione di Piscinola il cui completamento è previsto entro il primo trimestre 2011; l’implementazione del sistema di telecomunicazioni integrato e lo stralcio A della nuova stazione di Melito saranno completati entro la metà del 2010.

Non è intervenuta da parte del Concedente, la comunicazione dell’avvenuto reperimento delle risorse finanziarie per la realizzazione dello stralcio B della stazione di Melito (che la rende fruibile al pubblico esercizio) e del sistema di telecomunicazioni integrato, che di fatto dava inizio ai lavori. Detta comunicazione attesa per settembre 2009 è prevista per la prima parte del 2010 con l’approvazione da parte della Regione Campania.

 

METROPOLITANA DI NAPOLI LINEA 6

Per quanto riguarda la Linea 6 della metropolitana di Napoli, si sono registrati nel corso del 2009   importanti sviluppi inerenti sia gli aspetti realizzativi che gestionali.

Per quanto concerne le attività di realizzazione sono proseguiti i lavori sui principali cantieri di Linea. In particolare per il cantiere della Galleria, si è proceduto al calaggio dei principali elementi costituenti la fresa a scudo. Per quanto concerne, invece, i cantieri delle stazioni di Linea si evidenzia che nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno è stata effettuata la consegna lavori per la Stazione Municipio alla Concessionaria. In tale area, sono iniziati i lavori di realizzazione delle paratie di contenimento del pozzo di stazione. Si evidenzia che per il cantiere di Piazza Municipio le lavorazioni vengono eseguite in concomitanza con scavi archeologici e pertanto le attività vengono programmate tenendo conto delle inevitabili interferenze.

Dal punto di vista gestionale si segnalano:

  • in data 5 Marzo 2009, è stata approvata la “Variante tecnico-economica alla progettazione definitiva delle stazioni oggetto del 6° A.I. per la tratta in costruzione Mergellina – S.Pasquale – Municipio, e per l’anticipo delle opere del 2° pozzo uscita viaggiatori (lato Villa Comunale) della stazione A.Mirelli”; tale variante non ha comportato incremento di spesa rispetto all’importo complessivo del Quadro Economico del 6° Atto Integrativo;
  • è in corso definizione con il Concedente lo schema del 7° Atto Integrativo che avrà ad oggetto la realizzazione delle opere strutturali della gallerie di collegamento tra la stazione Mostra e il deposito/officina ubicato nell’area dell’ex arsenale militare;
  • infine, a seguito dell’estensione della Concessione ad Ansaldo STS per la progettazione e la realizzazione del prolungamento della Linea 6 nel comprensorio di Bagnoli/Coroglio, si evidenzia che, il Concedente Comune di Napoli ha approvato il Progetto Preliminare della tratta "Campagna - Porta del Parco" per l'estensione della Linea 6 a Bagnoli, autorizzando la Concessionaria allo sviluppo della progettazione definitiva nelle more dell'approvazione CIPE del progetto preliminare.


Metropolitana di Napoli Linea 1

I lavori hanno interessato le attività iniziali relative al contratto siglato all’inizio dell’anno con Metropolitana di Napoli Spa, concessionaria del Comune di Napoli, per la progettazione e la realizzazione degli impianti della Linea 1 della Metropolitana di Napoli per la tratta Piazza Dante – Piazza Garibaldi. Il valore del contratto comprensivo degli importi contrattualizzati a fine 2009 è pari a circa 60,0 €Mil. Il completamento dei lavori è previsto per il 2013 ed i lavori assegnati fanno parte del quarto contratto applicativo al contratto quadro per la realizzazione della Linea 1 della Metropolitana partenopea.

 

Metro Brescia

Per quanto concerne le opere di competenza della società, prosegue lo sviluppo della progettazione costruttiva e sono proseguiti i collaudi. Sono state collaudate e consegnate in sito le porte di banchina per le prime stazioni. E’ inoltre in corso la messa in servizio dell’area di deposito.

Per quanto concerne le opere civili di competenza del partner, procedono le attività di realizzazione della linea, delle stazioni e dei pozzi, è stata completata la posa dell’armamento lungo l’area sud ed è in corso la posa nell’area nord. Nell’area nord sono in corso le installazioni degli impianti non di sistema e le predisposizioni per le vie cavi a valle di cui potranno cominciare le attività di competenza Ansaldo.

Per quanto concerne il materiale rotabile di competenza AnsaldoBreda il primo veicolo è arrivato a Brescia nel mese di agosto. Sono in corso presso il deposito di Brescia le attività di completamento del treno che lo renderanno disponibile alle prove di integrazione con i sottosistemi forniti da ASTS. Non vi sono novità in riferimento al contenzioso tra l’ATI (con particolare riferimento al partner civile Astaldi) e Brescia Mobilità; ad oggi comunque, non si segnalano criticità realizzative ad esso legate.

 

Copenhagen

Nel periodo la produzione è stata quasi esclusivamente caratterizzata dalle attività relative all’Operation&Maintenance dell’impianto.

Va segnalato il forte impegno nell’attività di offerta, poi chiusa nel mese di gennaio con successo, per un contratto di altri cinque anni (più tre di opzione).

 

Metropolitana Di Roma Linea C

Per quanto concerne le attività della consortile Metro C, la prima coppia di TBM ha completato lo scavo delle gallerie dall’imbocco di Torrenova (tra le stazioni di Centocelle e Mirti). Nell’ultimo trimestre le TBM sono state riportate, dopo le manutenzioni, al pozzo Malatesta per la ripresa degli scavi nel periodo settembre-novembre 2010, permettendo cosi l’esecuzione degli allarghi delle banchine delle stazioni Giglioli, Torre Spaccata, Alessandrino, Centocelle. Sono andati avanti i lavori delle opere civili per il Deposito e l’intera Tratta T7 e sono iniziati i montaggi delle tecnologie. Per quanto concerne le attività di competenza diretta di ASTS, sono state trasferite dalla controllata statunitense la SER del Deposito e le SER  relative alla tratta T7 ed il CDB che hanno consentito l’avvio dei montaggi.

 

Metropolitana Di Salonicco

Alla fine dell’anno precedente, si ricorda, si erano tenuti incontri sia tecnici sia gestionali tra il Management di Ansaldo ed il Cliente relativamente ad una proposta evolutiva della soluzione tecnica circa l’architettura del sistema di segnalamento già presentata, al fine di risolvere un contenzioso sorto su questo punto. Il Cliente ha in linea di principio accolto favorevolmente la soluzione e la società ha avviato lo studio di dettaglio di tale proposta, la cui documentazione preliminare è stata già sottoposta al Cliente nel mese di settembre. Ad oggi non sono ancora pervenuti commenti ufficiali.

Da segnalare che ad effetto dell’avvenuta modifica dell’Assignment tra la JV ed i Partner, dal 2009 sono stati ripartiti (ai partner) i costi comuni della Joint Venture ed i relativi ricavi, in misura proporzionale alle quote.


Metropolitana Di Milano LINEA 5

Nell’anno si è conclusa l’emissione dei documenti relativi alla Progettazione Esecutiva con relativa approvazione mentre sono in fase di elaborazione i documenti di Progettazione Costruttiva. È stato collaudato circa l’80% dei materiali, il rimanente 20% di competenza della Variante Garibaldi verrà collaudato nel 2010. Hanno avuto inizio ad ottobre 2009 le attività di montaggio di competenza ASTS. Tale attività si sono concentrate su due delle nove stazioni questo perché è in ritardo la consegna delle aree  da parte dei soci civili.

È stato concordato dai soci ATI un nuovo programma lavori di riferimento che prevede il completamento della Tratta Funzionale per la fine del 2011 e la tratta completa per l’inizio del 2013, al momento tale programma è in fase di discussione con il cliente.

 

Il risultato operativo (EBIT) relativo all’Unità Transportation Solutions al 31 dicembre 2009 è pari ad Euromigliaia 43.111 (10,3% del valore dei ricavi) a differenza delle Euromigliaia 28.070 al 31 dicembre 2008, conseguenza dei maggiori volumi sviluppati.

 

Il Capitale Circolante Netto relativo all’Unità Transportation Solutions al 31 dicembre 2009  ammonta ad Euromigliaia (113.734) e presenta un peggioramento di Euromigliaia 9.196 rispetto al 31 dicembre 2008, pari ad Euromigliaia (122.930), dovuto essenzialmente alla diminuzione delle rimanenze e dei lavori in corso solo parzialmente controbilanciati dall’incremento dei crediti commerciali e dalla riduzione delle altre passività.

 

Le spese di Ricerca & Sviluppo sono pari ad Euromigliaia 3.094 al 31 dicembre 2009 sostanzialmente in linea rispetto all’esercizio precedente che presentava un saldo pari ad Euromigliaia 2.894.

 

L’organico iscritto al 31 dicembre 2009 è pari a 442 unità, in crescita di 66 unità rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente; tale crescita è da attribuirsi principalmente al passaggio di 19 risorse dalla B.U. Signalling alla B.U. Transportation Solutions della controllata malese per lo svolgimento delle attività relative all’ordine acquisito nel 2008 linea ferroviaria North Ipoh - Pedang Besar e per 26 unità alla BBASJV consolidata a partire da giugno 2009 con il metodo proporzionale.